• Emozioni
    ...a non finire
  • Uno spettacolo
    ...unico
  • Terra e Mare
    ..uniti dal destino
  • Sospesi
    ..nel blu

LA FERRATA DEGLI ANGELI

Tavolara Ferrata Angeli Creste

La Via Ferrata degli Angeli è un percorso alpinistico che risale le creste occidentali dell’isola di Tavolara permettendo di godere di un itinerario unico, adatto ad escursionisti esperti che abbiano già avuto a che fare con ferrate o arrampicata. Muoversi lungo le creste vuol dire beneficiare di un panorama che spazia immediatamente a 360 gradi sul mare circostante, sulle isole e su tutta la fascia costiera gallurese. Al termine della Via Ferrata ci sono due possibilità: affrontare due calate (55 metri e 35 metri) che portano ad incrociare il sentiero che porta a Punta della Mandria oppure continuare sino a Punta Cannone e scendere dalla Bocca del Cannone seguendo l’itinerario del percorso EEA della Via Normale (consultare la scheda del percorso EEA).

Durata: Giornaliera

Dislivello: variante con le calate 450 metri, variante Punta Cannone 650 metri

Itinerario: variante con le calate 4 chilometri, itinerario Punta Cannone 6 chilometri

 

ITINERARIO

Dalla spiaggia dello Spalmatore di Terra ci muoviamo verso la scogliera situata a Sud-Est per poi intercettare un largo sentiero che in qualche minuto conduce a Punta della Mandria. Da qui parte una piccola traccia che risale la parte meridionale dell’isola per poi intercettare un percorso che passa vicino a un grande ginepro e muove verso l’attacco della via Ferrata degli Angeli.

Tavolara Ferrata Angeli Sardegna Prima Verticale

L’attacco è immediatamente verticale ed esposto pertanto sarebbe meglio aiutarsi uno con l’altro ad ‘allongiarsi’ dietro il primo spigolo. La risalita verticale ci porta verso un piccolo pianoro adiacente ad un’altra sezione verticale impegnativa, risaliamo in questo punto utilizzando una scala ‘e fustes di grandi ginepri.

Tavolara Ferrata Angeli Scala Ginepro

Superata la scala proseguiamo lungo le ripide pareti per qualche minuto sino a raggiungere il successivo attacco della ferrata. Con una decisa verticale ci conduce alle creste esposte che portano alla prima madonnina. Superato il segmento una serie di verticali ci conducono al Cristo di Tavolara.

Tavolara Ferrata Angeli Panorama

Tavolara Ferrata Angeli Progressione

Da qui in circa 20 minuti si raggiunge l’armo per la calata di 55 metri che conduce ad un terrazzino per poi intercettare la calata di 35 metri che conduce ad un grande antro carsico. Si discende poi lungo una pietraia e si intercetta il sentiero che nuovamente scende verso le Punta della Mandria.

Tavolara Ferrata Angeli Calata 35 metri